parci nazionale le marche

LE MARCHE NATURA

Il paesaggio delle Marche

Il confine occidentale delle Marche è dominato dallo scenario mozzafiato dei Monti Sibillini con la sua affascinante flora e fauna selvatica. Andando verso est, si attraversa un paesaggio più agricolo con i suoi campi coltivati adagiati sui colli come tanti fazzoletti colorati. Numerosi cereali e legumi vengono coltivati in queste zone e sui pascoli è facile incontrare mandrie di bovini di razza marchigiana, una  razza autoctona come la Chianina in Toscana, particolarmente apprezzata per la qualità delle sue carni e numerosissime greggi di pecore che forniscono la materia prima per i tanti pecorini prodotti nelle Marche, tra cui il famoso pecorino di fossa.

Più ci avviciniamo alla costa adriatica, più la campagna si addolcisce e incanta con la bellezza degli uliveti e dei vigneti.

Il parco nazionale dei Monti Sibillini delle Marcheparco nazionale le marche italia

Il parco è situato nella parte sud-occidentale delle Marche e si protrae nella vicina Umbria e in Abruzzo. E’ il parco naturale più grande della regione e il picco più alto è quello del Monte Vettore con i suoi 2476 m, situato al centro del parco. Le pareti rocciose e le profonde gole hanno nomi alquanto pittoreschi, come il picco del diavolo e la gola dell’infernaccio ed offrono scenari di drammatica bellezza, che nulla hanno da invidiare alle Dolomiti.

Un altro spettacolo della natura è l’altipiano di Castelluccio di Norcia ai confini con l’Umbria che in tarda primavera si trasforma in un tappeto fiorito dalla bellezza straordinaria.

Tra i papaveri troviamo tulipani selvatici, diverse orchidee e fiori alpini come il Carex buxbaumii e la stella alpina (Leontopodion nivale). Fanno parte della flora locale la Potentilla, l’olivello spinoso e lamponi e fragole selvatiche.

Il parco è abitato da numerosissime specie animali selvatiche e spiccano l’aquila reale, la poiana, i gheppi, il falco pellegrino, il gufo reale e il gracchio.

conero adriatico spiaggia le marche italyIl parco nazionale del Monte Conero  e la riviera adriatica

Il Monte Conero, situato a sud di Ancona interrompe il paesaggio tipico della riviera marchigiana. Con i suoi 500 m di altitudine crea pareti rocciose che si affacciano sul mare, nascondendo piccole spiagge e insenature meravigliosamente protette spesso raggiungibili solo a piedi. E’ un abitat perfetto per molte specie rare della flora mediterranea come la Bellevalia dubia, la Fumana arabica e l’Aspodeline liburnica.

Il parco ospita oltre mille specie di piante selvatiche e molte specie di uccelli ormai rari.

La vista sul mare dalla piazza di Sirolo è davvero straordinaria e il clima temperato favorisce la coltivazione dell’uva Montepulciano dalla quale si ottiene il Rosso Conero DOCG, un vino robusto dal profumo intenso.

Altri parchi naturali e luoghi di particolare bellezza nelle Marche

Un’altra riserva naturale si trova vicino all’abbazia  di Fiastra, la cui fauna vanta la presenza di caprioli, martore, sparvieri, la civetta bruna, upupe e picchi verdi.

La gola della Rossa e le grotte di Frasassi nel Parco regionale di Frasassicolline le-marche italy

Il parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi è la più grande area protetta  regionale delle Marche, con un patrimonio ambientale ricco di attrattive geologiche, botaniche e faunistiche. Il paesaggio aspro e selvaggio e le pareti rocciose rendono l’area abitat ideale per i rapaci, tra cui l’aquila reale, il falco pellegrino, il lanario e il lodolaio.

I boschi di faggio e il folto sottobosco sono il regno di volpi, cinghiali, tassi, scoiattoli, istrici e anche lupi.

Le limpide acque del Sentino ospitano trote, barbi, anguille, cavedani e rari gamberi.

Il complesso ipogeo delle grotte di Frasassi rappresenta, con i suoi 30 km di estensione disposti su 8 differenti livelli geologici, uno dei percorsi sotterranei più grandiosi e affascinanti del mondo, la camera centrale con i suoi 240 m di altezza potrebbe confortevolmente ospitare il duomo di Milano.

In uno scenario di stalattiti e stalagmiti intarsiate, laghetti di acqua cristallina, suggestive lance di alabastro, si può percorrere un itinerario turistico di circa un’ora. E’ anche  possibile provare l’emozione del giro speleologico per il quale è necessaria la prenotazione.

La Gola dell’Infernaccio nel Parco dei Monti Sibillini

La Gola dell’Infernaccio è uno stretto passaggio tra le rocce calcaree, lungo 18 km che segue il percorso del fiume Tenna e da l’opportunità di avvistare numerose specie di farfalle rare.

Il frate cappuccino Padre Pietro visse in questa zona come eremita e creò il priorato riconosciuto dal 1970, sulle fondamenta medievali situate lungo un passaggio tra le montagne, usato fin dai tempi degli antichi romani.

Nel nord della regione troviamo i boschi di faggio di Pianacquadio e il parco naturale regionale di Sasso Simone e Simoncello danno protezione a diverse specie selvatiche tra cui il capriolo, la volpe, il tasso, la martora, l’airone e l’Albanella di Montagu.

Le Marche – la dispensa della natura

Lo slow food delle Marche inizia tra le montagne dove spesso incontriamo cacciatori e raccoglitori alla ricerca di prelibatezze da usare per le ricette del luogo, che poco sono cambiate dai tempi antichi.

La natura è generosa e con la carne del cinghiale, della lepre e del fagiano si cucinano piatti tipici dai sapori intensi che ben si accompagnano a tartufi bianchi e neri, funghi porcini, cicoria selvatica,  asparagi e aglio selvatico, castagne e noci.

“L’Agriturismo Fontechiara si trova nelle Marche, in provincia di Macerata a 4 km da Treia.
Si può scegliere una vacanza Bed and Breakfast – B&B, ma agli amanti dello slow food e della cucina genuina proponiamo vacanze in mezza pensione o in pensione completa.
Un soggiorno a Fontechiara permette di seguire lo spirito dell’ ecoturismo e dà l’opportunità di assaggiare in un ambiente incantevole, i nostri prodotti biologici e regionali, come l’olio d’oliva extravergine Fontechiara ed i rinomati vini marchigiani.
Il casale coniuga armoniosamente il fascino antico con le moderne comodità ed ha una piscina circondata dal verde.
Offriamo vacanze dedicate alla tranquillità, allo yoga, all’arte, alla pesca o all’acquisizione di conoscenze sulla produzione e la valutazione dell’olio d’oliva extravergine; i nostri ospiti stranieri possono partecipare alle lezioni d’italiano mentre i dintorni sono perfetti per una vacanza sportiva in sella ad una mountain bike o per fare una gita di shopping in uno dei tanti outlet della regione.
Accogliamo con piacere anche i nostri amici a quattro zampe, cani e gatti e offriamo un servizio di dog sitting qualificato.
Nelle Marche si trovano spiagge incantevoli, montagne mozzafiato, boschi preziosi, natura incontaminata e innumerevoli luoghi di interesse storico e artistico oltre agli infiniti piaceri enogastronomici.
E’ veramente “L’Italia in una regione”.
Consultate i nostri prezzi e le offerte speciali per una vacanza indimenticabile.”

© Copyright B & B Italy agriturismo Le Marche, italy bed & breakfast le marche - PIVA 01398620433